Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

17 giugno 2013

Appesi.. al tronco: appendiabiti "ready-made" versione 1.0




Il mio piacere di fare le cose "home made" si riflette anche nell'arredamento, ma la mia poca pazienza nell'aspettare il tempo necessario tra i vari passaggi, non me lo permette!
Quando fai casa nuova, o semplicemente hai bisogno di un pezzo d'arredamento da rinnovare o sostituire, giri per negozi, magazzini, mercati e mercatini finché non trovi quello giusto.
Se sei fortunato bastano poche domeniche, altrimenti ci vogliono mesi e le soluzioni sono due: o hai trovato quello che cercavi, oppure hai ripiegato sul meno peggio perché hai la necessità di acquistarlo, insomma ti serve e pure alla svelta!
Trovare l'appendiabiti, è stato un dilemma..non ho trovato nulla chi mi piacesse e ho girato per mesi!
Ho la fortuna di avere un compagno che è un tuttofare, e che sa far bene.
Gli piace "pasticciare" con i diversi materiali  ma a differenza mia sa usare il trapano, la saldatrice, la levigatrice ecc..insomma cose da maschio!
No, non è vero, ci sono un sacco di donne in grado di usarli e usarli bene, ma io non sono tra quelle.
Un giorno nella legnaia, ho trovato un vecchio trave, venuto fuori dopo la ristrutturazione,  non proprio mal ridotto, di un bel colore anche se aveva almeno 50 anni e non mi sembrava rovinato dall'umidità.
L'abbiamo rinvenuto, guardato bene e non mi sembrava vero, avevo trovato il mio appendiabiti!
Tronchi del genere li potete trovare da qualsiasi falegname, magari ce l'hanno buttato in un angolo e nemmeno si ricordavano di averlo, l'importante è che non sia stato attaccato dalla muffa.
I ganci appendiabiti sono reperibili in qualsiasi negozio per il fai da te, o anche in mercatini e ferramenta, dovete solo trovare quello che più vi piace.
Olio, trattamenti per il legno e viti li trovate nei negozi di bricolage e/o ferramenta.
Basta davvero pochissimo per renderlo utilizzabile.


OCCORRENTE
1 Tronco di legno circa 110x40
carta vetrata
trattamento antitarlo
olio protettivo per legno incolore (tipo olio paglierino)
5 ganci appendiabiti
viti per legno
2 placche per fissaggio al muro
viti con stop per muro

AL LAVORO..
Prima di tutto il tronco va carteggiato molto bene, non dovranno esserci  schegge che potrebbero rovinare gli indumenti, dovrà risultare liscio al tatto.
Poi va passato il trattamento antitarlo, una volta asciutto lo passiamo con l'olio nutriente, anche due mani.
Lo lasciamo asciugare molto bene.
Poi vanno fissate le placche nella parte dietro del tronco, nel mio caso due sono bastate, serviranno per agganciare l'appendiabiti al muro, quindi vi servono belle robuste perché dovranno sostenere un bel peso!
In ultimo i ganci appendiabiti; per una lunghezza di 110cm  non più di 5 pz. Tra uno e l'altro almeno 21 cm di distanza, e tra il primo e l'inizio del tronco 12 cm.
Diciamo che non sono misure "obbligate" ma solo un consiglio.
Da terra va fissato a 160-180 cm, se lo mettiamo più basso cappotti lunghi o sciarpe, toccheranno per terra.
Non vi è venuta voglia di rovistare alla ricerca di materiale da poter riciclare?

Silvia

Nessun commento:

Posta un commento

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+