Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

7 ottobre 2013

Dado vegetale? farlo in casa si può!! ricetta passo passo

Sono completamente esaurita, adesso anche il dado in casa mi metto a fare!
Non sto qui ad elencare i contenuti poco sani del classico dado del supermercato, perchè a me non è mai importato niente. Lo uso spesso e di qualsiasi marca, indifferente.
Quando ero agli inizi dello svezzamento, facevo 2l di brodo vegetale per i nani, e lo congelavo nei sacchetti per il ghiaccio, in modo da avere cubetti sempre pronti di brodo.
Ora sono cresciuti, e nonostante mangiano ancora sciapo, un pò di sale ho iniziato ad inserirlo.


L'altro giorno ho "fatto" il brodo per fare l'arrosto, ovviamente con un dado. 
Avrei potuto usarne una parte per fare il risotto ai nani..ma no. Oltre all'estremo contenuto di sale e un sacco di cose che so che non fanno bene ma non so che cosa sono, il dado contiene lattosio.
Uffa che pizza!!
Mi farebbe comodo avere un insaporitore naturale senza conservanti e strani esaltatori di sapidità..in modo che possa usarlo, occasionalmente, anche per loro.

Mi si è aperto un mondo, a parte quei "pazzoidi" dei vegani (non me ne vogliano i veg. è solo una battuta!!!) un sacco di gente fa il dado.
Ci sono mille ricette e non sapevo quale fosse meglio, quale fosse corretta per una perfetta conservazione.
In fin dei conti in quello pronto ci saranno anche un sacco di "schifezze" ma c'è la data di scadenza, quello che fai te come sai quando è andato a male? 
Ho letto 100 ricette e una volta carpito il segreto, ne ho fatta una mia.
Più che altro si tratta di far bene il procedimento, una volta capito quello si può fare con qualsiasi ingrediente.
Solo due regole:
verdure ed erbe fresche di stagione
Il sale deve essere il 40-50% del peso totale delle verdure (il sale sarà il nostro conservante ed è giusto mantenere le proporzioni) 
Siamo pronti per iniziare.
Ora vi dico cosa ci ho messo io, ma voi potete aggiungere e/o eliminare alcune verdure. Insomma fatelo con verdure di vostro gradimento o con quelle che vi avanzano nel frigo.


INGREDIENTI
160 gr carote
310 gr sedano (gambo e foglie)
60 gr zucchine
100 gr cipolla
90 gr pomodorini
50 gr prezzemolo
10 gr timo
tot gr verdure = 780 
350 gr sale fino
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO
Primo passo: lavare con cura tutte le verdure, poi passarle nel mixer e tritarle alla massima potenza per un paio di minuti.
Dopo averle tritate vanno pesate, a questo punto pesare il sale per la metà del loro peso.

Secondo passo
Mettere l'olio in una padella d'acciaio,o meglio ancora se in terracotta, versare le verdure e il sale, mescolare e far cuocere con il coperchio e a fiamma bassa per un'ora e mezza circa.
Non va aggiunta acqua!
Mescolate di tanto in tanto per non farlo attaccare, sarà pronto quando l'acqua, che le verdure avranno buttato fuori grazie al sale, sarà tutta evaporata. 

Terzo passo:
Foderare una teglia con della carta forno, e versarci sopra il composto, livellarlo bene ma non farlo troppo spesso, eventualmente usare due placche, più sottile sarà prima si asciugherà
Mettere in forno ventilato a 60-80° per 6 ore o finchè non si è asciugato.
Ogni tanto, con la forchetta lo rigiravo, in modo che si asciugasse meglio e più velocemente.
Io l'ho lasciato tutta la notte nel forno spento ma con la ventola accesa, la mattina ho acceso il forno e in 4 ore si è essiccato, purtroppo questo dipende da troppi fattori e non riesco a darvi dei tempi precisi.
   [I più seri hanno l'essiccatore..io non sono così seria! 
Chi ha questo simpatico attrezzo forse ha gia fatto il dado, ma io lo dico lo stesso: con l'essiccatore non occorre tritare e cuocere le verdure, vanno tagliate a pezzetti e fatte essiccare, poi andranno frullate con il sale ed infine invasate.]

Quarto passo: 
Quando è pronto, ripassarlo nel mixer per renderlo molto fine.
Ora io per precauzione, per inesperienza ecc..l'ho rimesso nella placca, ma fuori dal forno, un'oretta per essere certa che fosse asciutto, poi l'ho versato nei vasetti gia sterilizzati, con chiusura ermetica o con il tappo.
Si conserva al buio e ben chiuso per mesi e mesi (quanti non lo so..3-4 sicuro).
Una volta aperto io lo tengo in frigo, qualcuno dice che basta tenerlo in dispensa vicino all'olio per capirci, dura almeno 2 mesi.
A me con questa quantità sono usciti:
2 vasetti omogeneizzati  80ml
2 vasetti da 250ml

Questa è anche un'idea regalo,  potete fare tanti vasetti, infiocchettarli per bene e regararli per Natale..gia penso a Natale? Oh rinchiudetemi!!!!

 Silvia

1 commento:

  1. l'ho rifatta, perchè è finita subito, due vasi li ho regalati..
    Oggi la sto rifacendo così:
    sedano, carote, cipolle, zucca, finocchio, patata dolce, pomodoroa e aglio. insomma quello che c'era in frigo!!
    provate a farla, vi si aprirà un nuovo mondo di sapori!

    RispondiElimina

commenta il post

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+