Google+

Post in evidenza

Come progettare la cucina

Moderne, minimal, classiche, in muratura, country, shabby... In legno, in acciaio, laccate, in pvc, in vetro..c'è da perdere la testa...

16 dicembre 2014

Il Natale si avvicina..la corsa ai regali è aperta!

In questi giorni mi sento "disordinata", mentalmente intendo.
Ho fatto tante cose eppure,mentre le facevo, non mi sentivo apposto.
Io non sono una persona metodica e ordinata, non sono precisina, vorrei esserlo ma non ci riesco e chi mi conosce davvero lo sa.
La mia cucina è un campo di battaglia, la mia little work-station è piena di cose che "Metterò a posto"..domani, nella mia camera da letto ci sono sempre un paio di calzini di fianco al comodino che più tardi metterò a posto, sulla mia lavatrice almeno un flacone vuoto di detersivo che quando esco di casa butterò..
Quindi se arrivo a dire che sento la mente disordinata è grave.
Non metto a fuoco, devo fare 100 cose? bene, mentre ne  faccio una continuo a pensare a tutte e 100 insieme e si che (come tutto il genere femminile ) ho il multitasking di serie.

gift list

Praticamente mi muovo come un uomo, con la differenza che mi preoccupo delle altre 99 cose ancora da fare, anzi di più, me le ricordo!
In più aggiungiamo che è il 16 dicembre e inizio solo ora a pensare ai regali.
Stamattina almeno ho spuntato i bambini dalla "Gift List".
Per aiutarmi ho creato al volo una lista per scrivere tutte le idee e avere UN SOLO foglio e non post-it e foglietti sparsi ,più varie note sul cellulare che mi dimentico di guardare.
In questo modo ho almeno l'impressione di avere tutto sotto controllo.
Ho pensato di lasciarvi  la  versione stampabile della lista, un modo carino per aiutarvi negli acquisti e per tener conto delle spese.

Spero sia di vostro gradimento.

Bene, vado a continuare a cercare di metter ordine nelle mia mente. Arduo compito.


DOWNLOAD



Silvia


2 dicembre 2014

Codice sconto per il vostro SHOP ON LINE di Natale

Ciao a tutti, siamo ufficialmente entrati nel "calendario dell'avvento" .
C'è chi ha fatto l'albero, chi sta già acquistando  i primi regali e chi si fa prendere dall'ansia perchè non ha voglia o tempo e già sa che girerà per negozi il 22-23 dicembre (eccomi, presente!) .
Bene, voglio aiutarvi.
FIORERIA SARTORI è un sito di e-commerce davvero fantastico, ha tantissimi prodotti molto shabby.
Dall'home decor, ai prodotti per la cosmesi, a complementi d'arredo con certificazioni BIO e VEGAN.
Ecco alcuni di questi prodotti che potete acquistare on line.

 The biologici della Tafelgut in tanti gusti e combinazioni

Ma anche Home decor....


Insomma vi consiglio di farvi un giro e se vi viene vogia di fare qualche acquisto sappiate che per i lettori di Una CasaSuMisura..per Loro c'è uno sconto del 10% sul totale.
Vi basterà inserire il codice al momento del pagamento, nell'apposito riquadro.


Sconto del 10% con il codice riservato


Ricordate, vale da oggi  fino al 16 dicembre 



Silvia

26 novembre 2014

Ispirazione di Natale # Calendario dell'Avvento #

Che piacere quando vado nei negozi e alla radio ci sono (già) le canzoni  di Natale, ormai manca un mese e il countdown è iniziato eeee, mancano davvero pochi giorni per comperare o meglio, creare, il calendario dell'Avvento che parte dal 1 Dicembre.
Il calendario non è un piacere solo per i più piccoli, ma anche per i grandi..un dolcetto, una frase, un piccolo dono, un'azione da fare..può essere qualsiasi cosa che scopriamo giorno dopo giorno in attesa del Natale..e può essere fatto con ogni cosa e di ogni forma, certo è che se lo fate per i piccini, le frasi proprio le eviterei.
Ho scelto 12 di calendari davvero creativi a cui potersi ispirare.


Sulla mia pagina di Pinterest trovate tante altre idee per questo Natale 2014 e non solo.

E voi? l'avete gia fatto il calendario? 
A presto con altre ispirazioni di Natale

Dimenticavo.....tornate indietro e ascoltate questa mentre ri-guardate le immagini!


Silvia

fonti : Pinterest   

25 novembre 2014

Biscotti golosissimi e sanissimi:Ciocco-Cereali


Una ricettina davvero golosa e secondo me, profuma proprio di feste!
Quest'estate, ho fatto per un mese una dieta un pò strana, divisa in fasi, cucini sempre e mangi davvero tanto e perdi non tanto i kg, ma tanti cm. ok sembro una pubblicità dimagrante.
C'è il trucco ovviamente, questa dieta  ha tanti cibi proibiti,  che durante le fasi devi proprio scordarti.
Tra questi cibi, c'è:
caffè e tutte le bevande che contengono caffeina o teina, 
zucchero sotto tutte le forme, puoi usare solo stevia e xilitolo, che dolcificano troppo ma non allo stesso modo..ti abitui se devi ma poi basta. 
mais e derivati (molti di voi non avranno fatto caso che anche nel semplice lievito per dolci c'è amido di mais, quindi la cosa non è per niente semplice)
patate, alcol, frutta essiccata, tutti i latticini (il dolore più grande) e il frumento!!!!
Una gran fatica seguirla, una noia dopo le prime due settimane, della serie chi me l'ha fatto fare...
Però qualcosa di buono ne è venuto fuori. 
Finito il mio primo e unico ciclo, da allora non bevo più caffè, e la cosa mi ha totalmente liberato dal mal di testa, cerco di evitare la farina di frumento così ho scoperto come usare i tanti cereali alternativi come il farro, avena, segale, quinoa, miglio ecc..evito lo zucchero raffinato, uso solo zucchero di canna e di canna integrale oppure i dolcificanti naturali, il mio preferito è lo sciroppo d'acero.
Quindi questi biscotti sono un'esperimento, ben riuscito direi, tenendo più o meno fede, alle regole generali di questa dieta.


INGREDIENTI
2 uova
300 gr di farina di farro e avena (potete fare metà e metà o tutto farro)
180 gr di zucchero di canna integrale
3 cucchiai di fiocchi d'avena
1 cucchiaino di cacao amaro
50 gr di cioccolato fondente amaro
un pizzico di sale
la punta di un cucchiaino di lievito 
Aroma a scelta tra:
cannella
spezie (pepe e chiodi di garofano) 
arancia


PREPARAZIONE
Con lo sbattitore montate le uova finchè non diventano chiare e spumose, ci vorranno 5-7 minuti, aggiungete poi lo zucchero poco alla volta sempre continuando a sbattere. 
Se usate un'aroma liquido unitelo adesso se usate un'aroma in polvere unitelo alle farine.
Nel frattempo tritate con il coltello il cioccolato e mettetelo in frigo.
Ora unite le farine con il cacao, il lievito e il sale e setacciatele, poi  incorporatele alle uova poco alla volta e mescolando lentamente, Quando l'impasto è pronto unite i fiocchi d'avena e il cioccolato. 
L'impasto non è consistente abbastanza da lavorarlo con le mani, quindi per formare i biscotti aiutatevi con la sac a poche oppure con due cucchiai e metteteli direttamente in una teglia con carta forno.  Fateli tutti uguali..più o meno. 
Cuocete in forno statico a 180° per 2 minuti poi a 150° per 10 minuti.
Quando li togliete saranno ancora morbidi ma si induriranno raffreddandosi.


NOTE: io ho usato l'aroma all'arancia, il pepe non potevo visto che li mangiano anche gli gnomi.
Se non avete la farina di avena potete tritare i fiocchi nel mixer finchè non diventano farina, ci vuole pochissimo tempo. 
Se le uova si montano bene potete non usare il lievito. 


Si  con questa dieta ho perso kg e tanti cm,  altri dovrei perdere, ma per ora non ho voglia di fare nulla tranne che godermi tutte le buone ricette pre festive...in attesa delle festive. 
Dai ne riparliamo a gennaio di diete....forse ;) 

Silvia

19 novembre 2014

Ispirazioni di Natale # l'albero #

Quasi non ci credo, riesco a pubblicare questo post in tempo.
E' pronto già da qualche settimana, ma casa mia è stata presa d'assalto da virus vari che questa volta hanno colpito anche me.
Era tanto tempo che non stavo male, credevo di aver ormai una sorta di immunità materna, ma era solo un'illusione.
Sono stata disarmata da un incredibile mal di testa, così forte da rendere doloroso il solo movimento degli occhi, aggiunto a bruciori di stomaco e sciatica o almeno credo sia sciatica..non ho tempo di indagare.
Insomma è stato difficile anche capire come mettere le gambe per alzarsi dal letto.
Ora è quasi passato, sto molto meglio, non al top ma decisamente meglio, quindi mi riposiziono nella mia mini work-station e completo questo articolo che mi piace da matti.
Era circa metà ottobre, e visto l'avvicinarsi di Halloween i reparti dei negozi si iniziavano a riempire di mostri vari..ma..c'è un ma...in fondo in fondo al negozio c'era del movimento. 
Stavano risistemando tutte le corsie, di nascosto....ma i,  che non sono curiosa per niente, ho allungato il collo e....ta-daaa: festoni rossi e oro, alberelli, muschio, capanna di legno, stelle, palle e palline..
Scusate, ma io ancora devo fare il cambio stagione, come è possibile che sia già Natale?
E' brutto da dirsi, ma si sa, è un vero e proprio business e come tale deve giocare in anticipo, ormai sono due anni che già ad ottobre (tempo ancora di vino novello e castagne) i supermercati e le grandi catene di casalinghi e bricolage, iniziano ad esporre i prodotti..onestamente non è che mi dispiaccia tanto.
Io amo il Natale, il freddo, i pomeriggi davanti al camino, la speranza che arrivi la neve, gli odori e le musiche..quindi appena mi sono sentita in tema, ho iniziato a farmi un'idea delle tendenze di questo Natale 2014. 
Craft, creatività e originalità.
Non importa come sia l'albero, piccolo o grande, colorato o monocromatico, secondo me senza non è Natale.
Lasciatevi ispirare da queste immagini se volete qualcosa di diverso dal classico albero.


Presto con nuove ispirazioni di Natale

Silvia



fonti: Pinterest


16 novembre 2014

A Parigi: la trasformazione di un micro-appartamento di 8mq


Questa ragazza ha un appartamento, no termine errato, ha un vano di appena 8mq, che ha trasformato in appartamento.
Dal cappello magico dell'architetto esce fuori (sempre) un armadio a muro che nasconde ogni sorta di servizio.
Eh si perchè, un buon armadio ,studiato a dovere, ti risolve il progetto.


In questo caso l'armadio nasconde davvero tutto: letto, armadio, libreria, tavolo e sedie e bagno..
Ante scorrevoli ed estraibili riescono a far diventare questo vano, un micro appartamento vivibile..sempre se non soffri di vertigini e/o claustrofobia.










.......Taaaaaaac! 



Silvia

12 novembre 2014

Nuove collaborazioni: TUTTOFERRAMENTA

Una CasaSuMisura...cresce, e lo faccio anche grazie alle collaborazioni.
La nuova entrata è il sito "TUTTOFERRAMENTA"
Non pensavo che un sito di e-commerce di ferramenta potesse essere così fresco, giovane e pieno di spunti.
Tantissimi marchi prestigiosi tra cui scegliere il prodotto giusto ..bè... io me ne sono innamorata.
Per i miei clienti e per i miei progetti..quelli homemade, perchè ormai avrete capito, a casa mia i mobili vecchi non si buttano ma si riportano ad un nuovo splendore.

Vi mostro alcuni prodotti che ho scelto..mi sono subito piaciuti!

Piastrelle artigianali in metallo e già ho qualche idea...davvero particolari e uniche!
Il battiscopa filomuro, secondo me, è uno dei prodotti che "come mai non ci avevamo pensato prima". Non solo per le case moderne, ha tante finiture quindi è l'ideale per ogni tipo di arredamento, pulito e igenico, ci voleva proprio!
I pallet!!!!! eh si, quanti progetti avete visto in giro per la rete con i pallet (anche qui da me) ? non ve li sto nemmeno a raccontare ma..ecco qua, pallet belli e nuovi trasformabili in qualsiasi cosa, davvero qualsiasi!
Poi non mancano tutti gli accessori per rendere una cucina, La cucina.
Questo cestello sottopensile è davvero innovativo! Lo adoro!!
E che dire del cassetto con le "ali" per guadagnare spazio?
Bè mi fermo sennò quante ne avrei da dire..


E per i miei lavoretti in casa, tanti piccoli oggetti quasi introvabili altrove.
Come questi meravigliosi pomelli in ceramica, perfetti anche per il mobile nella camera dei bambini ma non solo, ce ne sono di ogni tipo, per ogni gusto, per tutti gli stili..


La collaborazione è iniziata e sono davvero entusiasta!
A presto con


Silvia


10 novembre 2014

Una CasaSuMisura..per Voi: la zona giorno di Stefania e Ivan

Finalmente riesco a pubblicare questo progetto di un'open space (living + cucina) in stile contemporaneo per la casa nuova di Stefania e Ivan,
"Ciao Silvia,
 la mia futura casa è in costruzione e come potrai immaginare sto impazzendo...
..Mentre cercavo alcune informazioni mi sono imbattuta nel tuo blog 
e l'ho trovato subito molto interessante...spero potrai aiutarmi...
Sono in difficoltà nell'arredamento della cucina e del salotto...
Della cucina ti invio una piantina, una foto del 
modello che abbiamo scelto (moderno ma non troppo futuristico) e una
bozza che ha realizzato il venditore del mobilificio (dove la stanza non è proprio 
esatta)......
.......La stanza avrà in corrispondenza della scala una porta per accedere nel 
sottoscala........
......Mi piacerebbe che la cucina avesse un'isola o penisola, senza però rinunciare 
ad un tavolo....
....Per il salotto il problema è la presenza di un pilastro vicino alla scala 
come potrai notare e la predisposizione per il camino.
Intanto ti ringrazio tantissimo.
Buona giornata
Stefania"







E' normale, quando si ha una casa nuova ancora in costruzione è come trovarsi davanti ad un foglio bianco e non sapere da dove iniziare. Dopo aver chiaccherato con Stefania e Ivan, siamo arrivati, alla soluzione ideale per le loro esigenze e gusti.
Ecco alcune immagini del progetto.

IL PROGETTO

L'ambiente è stato studiato in modo da avere 5 zone separate in un'unico ambiente.
La prima zona è quella dell'ingresso che deve accogliere in casa, ma deve essere libero e definito.
La seconda è la zona living/relax, intima e accogliente anche se aperta, in cui non dovrebbe esserci mai un passaggio obbligato davanti alla zona delle sedute.
La terza è la cucina, grande e moderna, spaziosa e con tutti i confort.
La quarta è il sottoscala, non solo ripostiglio ma prolungamento della cucina stessa.
La quinta è la zona pranzo, luminosa ma riservata.


Entrando in casa, si ha subito la visuale della zona living, ma i percorsi sono ben definiti grazie alla posizione del divano e alla consolle posizionata dietro di esso. 
Le scale vengono mascherate con un gioco geometrico ( che riprende il mobile tv) che fanno passare la luce e definiscono in maniera chiara la zona relax. 
Il mobile tv, Air della Lago, divide dalla cucina senza ostacolarne troppo la visuale con le sue linee pulite e geometriche e il perfetto gioco di trasparenze. 



La grande cucina, con penisola operativa e banco snack, nei colori caldi del legno in contrasto con il nero deciso degli elementi come top in quarzo e pensili. Modernità e calore.
L'ingresso al sottoscala si integra nella cucina, con una porta a filo muro dipinta con pittura ad effetto lavagna che sdrammatizza l'eleganza e la forte presenza del nero.
Il sottoscala infatti è stato portato avanti per avere una zona ad accesso immediato dove, grazie ad una parete attrezzata con mensole, diventa dispensa.
La cucina ingloba anche il mobile Tv grazie a delle mensole sagomate su misura, sempre in legno.

La zona pranzo è di comodo accesso dalla cucina, riservata e luminosissima. 
Arredata in modo essenziale, quasi scarno,  per dare risalto al design del  tavolo di Alvar  Aalto.
Accoglie da 4 a 10 persone comodamente.




In tutto l'ambiente c'è un gioco di contrasto tra
materie naturali in finiture moderne su disegni geometrici ben definiti.
Toni pacati  e luminosi, spezzati dall'importante ed elegante nero.





Se vuoi un  progetto personalizzato, vai sulla pagina arredamento del blog e scopri com'è semplice averlo!

Silvia

Immagini e Concept by Silvia Di Gioia.Don't copy or use whitout permission

4 novembre 2014

fagottini mele e cannella


E autunno sia, con i suoi colori e sapori.
Una merenda veloce o amici per l'ora del caffè all'ultima ora, questi fagottini li conosciamo tutti e sono facili, veloci e tanto autunnali con il loro ripieno di Mele e  Cannella!


INGREDIENTI
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare 
1 mela grande o due piccole
3 cucchiai di uvetta
il succo di mezzo limone
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella

PROCEDIMENTO
Si inizia con prepare il ripieno mettendo in una padella antiaderente, le mele tagliate a tocchetti, con zucchero e limone. 
Quando lo zucchero si è quasi sciolto aggiungere cannella e uvetta.
Far cuocere qualche minuto o finchè le mele non saranno un pò appassite. 
Se si asciugasse troppo, aggiungere poca acqua.
Ora mettete da parte a far raffreddare.
Nel frattempo accendete il forno a 220° e tirate fuori dal frigo la sfoglia.
Tagliatela in 6 parti uguali (se ne fate di più verranno troppo piccole).
Prendete un rettangolo ricavato e su metà di esso, fate tre incisioni con il coltello (io ho usato la rotella per pizza che va benissimo).
Nell'altra metà adagiate un pò di composto intiepidito.
Richiudete i fagottini e fate aderire bene i lembi, spennellate con del latte (qualsiasi tipo di latte) o bianco d'uovo.
Infornate in forno caldo e abbassate subito la temperatura a 200°, fate cuocere per 10/15 minuti.

Semplicissime no? 

Silvia

28 ottobre 2014

Una CasaSuMisura..di bambino

Sicurezza in casa, ne parlo tanto ma non ho mai approfondito l'argomento..rimedio subito.
Quattro anni fa, io e il mio compagno, avevamo appena finito di ristrutturare la "casa nuova", nessun programma genitoriale all'orizzonte, arredo casa come pare a me, non mi preoccupo di un'eventuale figlio, ci penserò poi.
Quel poi, arrivò (arrivarono) 8 mesi dopo, trasformando le nostre vite e la nostra casa....

Se la casa è stata costruita e arredata sapendo già dell'arrivo del bebè  o progettata in maniera da apportare modifiche necessarie, siete ad un buon punto di partenza, ma se così non fosse ci sono degli accorgimenti per avere una casa confortevole e sicura.
A prova di bambino.
Se vostro figlio/a frequenta abitualmente anche la casa di nonni o zii, è bene che anche loro adottino misure di sicurezza adeguate. 

10 regole per mettere in sicurezza l'ambiente domestico a prova di bambino da 0 a 6 anni

IN GIRO PER CASA..

1- le prese elettriche

Le case di recente costruzione o con un impianto elettrico nuovo,sono dotate di dispositivo salvavita, ma questo comunque non deve farvi stare tranquilli.
In tutta la casa, nelle prese basse, inserite i pratici ed economici copri-prese.
Alcune aziende li fanno piccoli così sono quasi invisibili e i bambini non ne vengono attirati, ma dovete stare attenti quando le staccate, a non lasciarli in giro per evitare che il bambino possa trovarle (e loro hanno il metal-detector per i pericoli) e ingerirle.


2- spigoli 

Qualsiasi tipo di spigolo che si trova ad un altezza pari o inferiore di 100 cm: del mobile, della libreria, del camino, del tavolinetto, del tavolo ecc.. Va coperto con gli appositi paraspigoli angolari.
E' vero che i bambini sono di gomma, che devono imparare a stare attenti e bla bla..ma voi perdere 10 anni di vita per le prime 25 cadute. Se avete tavolini bassi o il rivestimento del camino con tutto il bordo a spigolo vivo e non arrotondato, potete mettere dei profili in gommapiuma o in materiale espanso per attutire le cadute dei primi passi. 



3-mobili "instabili"

Se avete vetrinette e piccolo mobilio leggero  dove i bambini potrebbero (e lo faranno) arrampicarsi tirandosi dietro tutto il mobile,  fissatele al muro oppure in commercio esistono delle cinghie anti-ribaltamento pratica ed economiche. Si possono fissare anche sui televisori.




4-porte e finestre

Arriveranno alle maniglie delle porte e delle finestre prima di avere tutti i denti e il rischio che si schiaccino le mani è alto. Prima di tutto togliete tutte le chiavi, potrebbero riuscire a chiudersi in una stanza (possibilissimo) o potrebbero prenderle per "giocarci" e poi nelle porte che hanno un passaggio frequente conviene fermarle con fermaporte stabili, in modo che siano sempre aperte e i bambini non riescano a chiuderle.
Le finestre poi devono essere sempre chiuse!!! Potete usare degli ulteriori sistemi di bloccaggio a patto che siano facili da aprire per gli adulti in caso di emergenza. 


5- Le scale e non solo

Se in casa avete delle scale occorrerà metterle in sicurezza, posizionando all'inizio e alla fine dei cancelletti di sicurezza. I cancelletti poi sono comodi anche per delimitare una stanza della casa.
Potete posizionarlo all'ingresso della cucina in modo da limitare l'ingresso del bambino alla cucina, oppure delimitando la zona living in modo da lasciar liberi i bambini di giocare in uno spazio già definito, che avrete messo in sicurezza. 





IN CUCINA

6-ante e cassetti

Tutte le ante e i cassetti della cucina, che contengono cibo, materiali fragili come stoviglie in ceramica e vetro, posateria e utensileria varia e prodotti per la pulizia, va assolutamente messo in sicurezza. Così come il forno. Se dovete acquistarlo esistono, ormai con grande reperibilità, i forni con lo sportello termico. 
Anche se il forno sta cuocendo a 250° lo sportello sarà freddo. Non tiepido, ma freddo. 
A seconda del tipo di aperture che avete, mettere appositi blocchi di sicurezza in tutte le basi della cucina.




7-sicurezza fornelli

Il pericolo delle scottature è elevatissimo. 
Fortunatamente esistono queste paratie che impediscono ai bambini di toccare le manopole del gas, le pentole bollenti e il fuoco stesso.









IN BAGNO



8-pulizia e detergenti 

In bagno si concentra la nostra scorta di detersivi, per la lavatrice e per la pulizia, cosmetici e igiene personale. Dobbiamo toglierli dalla portata dei bambini.
Mettere tutto dentro (se ce l'avete) un mobile con ante che andrete poi a chiudere con i blocca ante, oppure riporre in una mensola in alto. I bambini adorano le cose colorate, e il packaging di questi prodotti sono davvero invitanti, e spesso anche il loro profumo. 



9- tappeti e tappetini

Il tappeto davanti il lavabo e/o davanti la doccia, dovranno avere l'antiscivolo per evitare che il bambino inciampi cadendo.
Nella doccia e/o nella vasca, anche se avete le vaschette apposite, mettete un tappetino antiscivolo.
I tappeti tutti, sembrano innocui..non è così. 





10- lo scopino

Chi non è ancora genitore non lo sa..ma quell'oggetto per i bambini è come una calamita e non so perchè. 
Ovviamente è pericolosissimo in fatto di malattie e infezioni quindi l'unica cosa che potrete fare è toglierlo o comunque nasconderlo.








Ultimi consigli:
 Incollate sulla porta del frigo o dove volete voi ma ben in vista due fogli importantissimi: 
Numero verde del centro antiveleni e del reparto di pediatria più vicino a voi. Se avete un dubbio se vostro figlio/a ha ingerito qualcosa di non commestibile, chiamate!
L'altro foglio è il disegno delle manovre di disostruzione pediatrica. Vi consiglio di seguire un corso che ormai fanno, fortunatamente, in tutte le città e paesi, e di farlo conoscere anche ai parenti stretti che spesso si occupano del bambino. Se non potete seguire il corso ci sono ottimi video anche on line, clicca qui per vederne uno.  

Non possiamo proteggere i nostri cuccioli da tutto per quanto possiamo sforzarci, ma qualcosa dobbiamo pur fare, e piccoli accorgimenti eviteranno i piccoli/grandi incidenti domestici. 


Silvia


22 ottobre 2014

Il ciambellone del nonno Elio

Ripubblico questa ricetta, in ricordo di mio nonno e la dedico a tutta la mia famiglia!

Ancora ricordo bene com'era bello stare dietro, nel laboratorio della pasticceria e guardare mio nonno al lavoro, quando rompeva le uova,  almeno 10, le metteva in una pentola alta, aggiungeva lo zucchero e mescolava, poi, poco prima di aggiungere la farina, io rubavo un'assaggio..le uova fresche e lo zucchero che scricchiolava sotto i denti...poi aggiungeva il latte caldo e mescolava tutto velocemente, copriva con un coperchio e la crema se ne stava tutta la notte a riposare, pronta per il mattino per farcire  cornetti, cannoli, bignè e bomboloni.
Mi ricordo anche quando con un mattarello lunghissimo e sottilissimo, tirava la pasta e la rendeva grande quanto un lenzuolo, poi ci spalmava dello strutto e arrotolava come si fa con un tappeto e ne strappava delle piccole girelle che stese sapientemente, andavano a finire sulla piastra rovente.. dopo poco l'odore della piadina riempiva il bar.
Tanti gesti che faceva meccanicamente con il suo lungo grembiule legato in vita e il suo cappello da fornaio (lui è un fornaio, non un pasticcere) e una Merit sempre in bocca.
Di ricordi suoi in pasticceria ne ho davvero tanti, l'ho visto fare 1000 cose, come pesare gli ingredienti con la bilancia a 2 piatti, lo zucchero su un piatto e quei pesi, che si scambiavano di posto fino alla combinazione giusta, sull'altro piatto, oppure quando ripuliva dalla farina il piano di lavoro con una pallina di pasta del pane..ma non l'ho mai visto fare, o non ho memoria, la sua ciambella!

16 ottobre 2014

Una CasaSuMisura..per Voi: La casa al mare di Emanuela

Mi scrive Emanuela per la ristrutturazione di un appartamento al mare.

"Cara Silvia, sono Emanuela....
 ...Ho bisogno della tua guida per riorganizzare totalmente un appartamento al mare acquistato un paio di mesi fa. Vorrei che mi aiutassi a creare qualcosa di carino e di un certo impatto, ma al tempo stesso deve essere una confortevole, pratica e comoda dimora di villeggiatura.
Si parla di  70 mq ma, con il previsto recupero del sottotetto ne aggiungiamo altri 23 mq, riuscendo a creare un comodo e ampio appartamento “duplex”.
Tutto ciò che attualmente è presente nell’ appartamento,  dall’ impianto elettrico, idraulico alla vecchia graniglia a pavimento, sono in uno stato pietoso e non recuperabile.
Mi piacerebbe trovare all'ingresso, una bella zona living con una bella cucina, tutto  open space, sfruttando la zona più luminosa  dell’appartamento (perché rivolta verso il mare), lasciando la zona notte e i bagni nel versante parco/monti (meno soleggiato e suggestivo)......a presto, Emanuela"

RICHIESTA:
Appartamento di villeggiatura da ristrutturare, sfruttando il sottotetto
Open space per la zona giorno con vista mare
Zona notte vista monti con due camere e un bagno
Evitare la scala a chiocciola 
Contenitori sufficienti per avere tutto il necessario quando si alloggia anche per brevi periodi
Zona studio/pc
Nel sottotetto una camera e una zona living.





Colori neutri e chiari, danno un senso di pulizia e freschezza.  Il colore è dosato con parsimonia, ma sono toni forti e decisi come il giallo intenso, arancione e il legno scuro di alcuni pezzi d'arredamento.
Tendaggi leggeri, in lino o cotone ma a  trama larga, che si appoggiano morbidi sul pavimento.


La cucina, piccola ma dotata di tutto: frigo, piano di lavoro, piano cottura a 4 fuochi e la possibilità di inserire la lavatrice o la lavastoviglie. Ante bianche, meglio se lucide, piano in legno chiaro e rivestimento in ceramica monocromatica giallo strong.
Consiglio: per le cucine piccole è meglio usare colori chiari e e finiture lucide o semilucide,  riflettono la luce e allargano l'ambiente.
Il lucido poi si pulisce meglio.

Il bagno, lungo e stretto non subisce grandi modifiche rispetto alla attuale situazione, per motivi tecnici, ma si rinnova con linee pulite ed essenziali, apparendo molto più grande. 
Colori caldi della terra, spezzati dal colore verde, deciso e fresco.
Consiglio, se usate i colori naturali nell'ambiente bagno, non accostateli con il giallo.


Il sottotetto prende nuova vita. Da lavanderia a piccolo open space con zona notte e living  con affaccio sulla zona giorno sottostante.
Ho ricavato un piccolo ma lussuoso bagno, con una grande doccia rivestita con tessere di mosaico dai colori del mare e la parete del lavabo rivestita a specchio.
Un armadio su misura, al termine della (forte) pendenza, comodissimo per portarsi avanti in profondità ma sfruttare fino all'ultimo centimetro.
La zona relax con mobile basso con tv e sedute con cuscinoni bassi poggiati su pallet.


La scala a chiocciola è stata eliminata come richiesto, al suo posto una scala a doppia rampa con minimo ingombro. 
Pedata in legno chiaro e cosciale centrale in ferro bianco. Questo tipo di scale in Kit, non necessitano di essere ancorate a parete.
L'ingresso viene poi valorizzato da un mobile buffet di recupero. 

Le pareti interne del sottotetto, colorate con tinte calde, influiscono sulla luce sottostante ma non invadono lo spazio.

Consiglio: se in camera la profondità è ridotta, optate per armadi con ante scorrevoli.


Consiglio: quando la pendenza del sottotetto è importante come in questo caso, armadi su misura che seguono la pendenza, salvano spazio prezioso permettendovi di arrivare in punti difficilmente accessibili


Una casa vacanze spensierata ma curata, dotata di tutti i confort ma non eccessiva.


Silvia

Se avete bisogno di una consulenza per l'arredamento o la decorazione della vostra casa o della vostra stanza, sulla pagina Arredamento del blog, troverete tutte le indicazioni
Immagini e Concept by Silvia Di Gioia.Don't copy or use whitout permission


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+